Le conclusioni natalizie del Pluridecorato

“Bella spo so er pluri, ho rimediato n cassone e rimetto telegram, non posso mica compramme n telefono e togliere denari alle sborate…
Te volevo di che ho finito l’anno vecchio e quello nuovo co delle considerazioni importanti de cui te vojo renne partecipe pure se nun te ne frega n cazzo, a strigne l’ho preso come pure n segno der destino.
Poco prima de natale stavo in giro e m’era salito n Pacciani spò che fermate proprio. Se me paravano e guardie me sarei inculato Continua a leggere Le conclusioni natalizie del Pluridecorato

I Signori della Togliatti: Er Pluridecorato (seconda parte)

[link alla prima parte]

Bukowski diceva: “Ospedali, galere e puttane: sono queste le università della vita. Io ho preso parecchie lauree. Chiamatemi dottore.” In cosa pensi di poter essere chiamato “dottore” oltre alle puttane? Hai altre passioni o hobby?
Ci sono cose che mi contraddistinguono troppo per dichiararle qui. Diciamo che non sono uno Continua a leggere I Signori della Togliatti: Er Pluridecorato (seconda parte)

Er Pluridecorato sulla Togliatti, con Lia da Londra e 20 euro

“Bella spo, sono er pluridecorato sbor, james sbor con licenza di sborrare.
Cosi avrei voluto di ai puffi che m’hanno fermato l’altra sera mentre ero in procinto di andare a santa, ma visto l’inizio e le voci del deserto che gira viro e mi dirigo verso la tiburtina. Le lande dopo setteville però so spopolate, de solito prima de mezzanotte Continua a leggere Er Pluridecorato sulla Togliatti, con Lia da Londra e 20 euro

I Signori della Togliatti: Er Pluridecorato (prima parte)

Questa sera grande ospite su Radio Togliatti, il Signore della Togliatti per eccellenza. Lo dico con estrema sincerità, colui che con i suoi racconti mi ha fatto appassionare alla pagina Spotted Togliatti un po’ di anni fa quando la pagina era agli albori: il Pluridecorato.
A che età sei andato per la prima volta a mignotte, come sei diventato mignottaro?
Quando ero ragazzo Roma non era come adesso, era piena de zoccole. Paradossalmente me ricordo pure meno degrado, ma questo è n discorso a parte. Le vedevi ovunque, te incuriosivano, ma a parte i puttantour che iniziai in tenera età co l’amici, non feci mai nulla prima dei 18 anni. Ero già esasperato dalle donne, non avevo mai visto la scopata come er fine ultimo nell’uscì co na donna, ma ben presto capii che tutte quelle cose che da ingenuo m’aspettavo dall’altra parte come n pò d’affetto e de rispetto, co e donne te potevi scordà. Imparai subito pure che pure però pe na semplice scopata toccava impegnasse… Fasse non dico belli, ma comunque amalgamasse ar gregge, cercatte no stereotipo de donna e scejete no stereotipo da segui che poteva esse la zecca, er truzzo o chicchesia, nun era pe me. Apparì non me ne fotteva n cazzo, ma a quell’età che cazzo te potevi aspettà? Trovatte na ragazzetta attenta alla sostanza era n’impresa quanto meno ardua, se non impossibile. Cosi capii che se volevo solo svuotarmi i coglioni era meno faticoso e più redditizio andare a troje, se poi capitava de scopà pure senza zoccole ok, ma molto meglio pagà. Continua a leggere I Signori della Togliatti: Er Pluridecorato (prima parte)

Er Pluridecorato e Maria dai denti marci

“Bella spo, so er pluridecorato.
Volevo complimentamme cor genio per l’ingroppata al lavoro, spero de vedello presto su youporn mentre se ngroppa la zincarella co tanto de cazzotti sui reni. Un applauso pure ar veleno, ma je ricordo che a pagamento se semo scopati de molto peggio su sto gruppo.
Comunque spo sto periodo me va n po tutto ammerda, poi vorrei toccà Continua a leggere Er Pluridecorato e Maria dai denti marci