La dura trasferta del Pluridecorato in Padania

“Bella Spo, so er pluri.
Me ritrovo a lavorà nel pubblico, ma questo o sai già che vor di, me tocca annà a lavorà non necessariamente ndo dico io. Se po provà magari nartro posto, ma pe mo so prigioniero. Insomma l’avamposto zoccolesco più vicino dista du ore de macchina, nun ce so scimmie e nun vige nessuna legge del ventello come a Roma. Oltretutto le zone degradate nun so poi cosi degradate, fatico a trovare il mio habitat…
Pe i Milanesi basta che vedono du stranieri ed è subito degrado. Li farei veni a Roma e poi ne riparlamo, in quanto a schifo nun ce deve nsegnà n cazzo nessuno. Quinni spo senza na bettola e senza troie a n tir de schioppo, non posso passà na serata come le persone normali e me tocca annà in giro a relazionamme co le donne autoctone per sburrare quel poco che me serve pe nun impazzi.
Ho trovato na cameriera rumena che nun batte, ma ha la faccia da lurida come una togiattina e diciamo che si pure nun batte, c’ha la troiaggine nel DNA. Ha provato più volte con la tecnica del pianto pe commuovemme che se la passava male, ma io che so più paraculo de lei ho finto n giorno de esse preoccupato perchè la banca m’aveva torto l’ultimi sordi pe n debito vecchio. Ogni tanto n par de giorni dopo che scopamo, je faccio na spesa de 20 euro per lei e i figli. Cosi me sento a mio agio, perchè lei è una cagna e le pago a mio modo la prestazione cor ventello, lei è felice e intanto mentre me la scopo mandandola zoppicante al lavoro, lei continua a cercà er fesso pensando che io non jabbia mai controllato er telefono…
Volume 2Poi ogni tanto me scopo qualche divorziata o sposata, tutte a damme del gentiluomo e peccato che loro le ho beccate nel periodo no sennò ero l’omo perfetto.
Una divorziata l’ho beccata col marito, nartra che diceva de esse single cor ragazzo, una che me scopavo sposata co n pischello palestrato al centro commerciale. Er bello delle piccole città spo è che la gente se incrocia facilmente e io che so appena arrivato pensano che so er classico asociale che se tappa n casa. Io quanno le vedo da lontano poi cambio strada, cosi je evito l’imbarazzo e me le continuo a scopà come le cagne che sono. Però a romena rimane la mia preferita perchè a scopare ha na marcia in più e successivamente co sto ventello de spesa me sento sollevato. Pagà a prestazione me mette a mio agio, puttaniere se rimane sempre.
Poi concludo dicendo: molti colleghi me dicono che uno come me nun dovrebbe sta da solo, perchè è n peccato, potrei ancora fa famja. Nulla è per sempre… Figuramose la fregna. La prostituzione si, quella è per sempre ed è la cosa più sincera che ce sia. Mejo cosi piuttosto che pjasse na stronza che poi te rovina la vita e te ripulisce er conto, e favolette servono all’omo medio pe crede che basta cagà n fjo pe dà senso e onorabilità alla propria esistenza. Siete i primi che ve dovreste estigue porcoddio.
Comunque la padania è na merda, spero de tornà er più presto possibile nel degrado che compete a un pluridecorato come me.
Sboralmente tuo, er pluri”

Padaniatece:

views
109