Er Pluridecorato e le silenziose riflessioni con l’Arshavin rumena

“Bella spo, so er pluri.
Qualche giorno fa ero de ronda per sborrare, ma non trovavo nulla che me stuzzicasse la fantasia cor ventino n mano. Davvero na serataccia, cosi decido de cacà er cazzo a Bianca degli sfasci andando dopo la casilina verso cinecittà. Niente nun ce sta, allora penso de tornà a casa quanno vedo na faccia che me pare familiare e me fermo.
Me pareva Arshavin coi capelli lunghi, ma era solo na novizia, una giovane rumenotta leggermente in carne co gonna e francesine che richiamavano l’attenzione del mio Pacciani sopito. Accetta er ventello e annamo subito a consuma e de impegno la apro in due, la sfondo senza pietà con lei che rantola de piacere e me accenna qualche mozzico de piacere addosso.
Me dice se voglio portarla a casa che s’era rotta er cazzo e voleva sta un po in macchina al caldo a parlà, cosi mentre la riporto a prende borsa e scarpe me dice che lei è venuta per fare i soldi per il suo bambino di 6 mesi e il marito che poverino non lavora, io rispondo “ah”. Tradotto: ma davvero sei cosi imbecille da fatte sfrutta dall’ennesimo stronzo de turno che te ingravida per fatte batte e rubà i soldi? Sicuramente non ci sarebbe arrivata al mio pensiero, ma il mio “ah” e la faccia a di “ma quanto sei cojona” l’ha mortificata, cosi accosto per farle prendere la borsa e lei sprezzante mi fa “ho cambiato idea, rimango qua”. “Ma fa come te pare, ciao bella”.
Volume 2Che dire, se na mattina uno de spotted se alza e sa che dovrà sborrare, in Romania ce sarà er paraculo de turno che na mattina se alza e sà che deve ingravidà a tortellona de turno per non lavorare. Na bella differenza, ingravidà in Romania è business, qua se pe sbajo metti n cinta una sei fottuto per il resto della vita.
Sboralmente tuo, er pluridecorato”

Ingravidatece:

views
183