Er Metallaro tra donne, Covid e chiusure

“Erano svariati mesi che non ci ricapitavo, molte lunghe settimane erano trascorse dal mio ultimo abbraccio con l’amore mercenario e quella che io chiamo “professionalità al servizio dell’eiaculazione”. C’erano stati tanti impicci di mezzo, iniziando dal fatto che mi stavo quasi per fidanzare con una mezza matta, psicopatica ma adorabile, conscia che mi dividevo tra altre due amiche di letto ma comunque possessiva e tendente all’esclusiva. Continua a leggere Er Metallaro tra donne, Covid e chiusure

I romantici ricordi di Horiboto sulle strade di Roma

“Quando frequentavo di più il meriticcio avevo le mie tattiche e le mie zone preferite.
Non sono mai stato un amante del laghetto, come della Tiberina. Benche meno della polense. Ho fatto le ossa sulle stradali fuori Roma. L’asse attrezzato a Frosinone tra le fabbriche fu il primo campo di battaglia. Le mignotte all’epoca erano nigeriane e albanesi. Le albanesi più avvenenti. Continua a leggere I romantici ricordi di Horiboto sulle strade di Roma

La prostituzione ai tempi del Covid-19

“Improvvisamente eravamo tutti stati catapultati nel contatto con se stessi e la propria ristretta cerchia familiare o addirittura nella cruda solitudine.
Tutti si capiva quali fossero le cose davvero importanti nella vita.
Era aprile.
Le cose “essenziali” a detta di Peppino Conte, quelle che erano autorizzate ad andare avanti nonostante la pandemia, riguardavano cibo medicinali e pochissimo altro. Continua a leggere La prostituzione ai tempi del Covid-19

Er Sentimentale e la ricerca di stimoli

“Ciao spo, so er sentimentale.
É da tanto che non scrivo e mi chiedo se qualcuno, si ricorda ancora di me.
Non sono tornato per raccontarvi una nuova avventura con qualche mestierante.
Da molto tempo ormai, non mi intrattengo più con qualche ragazza a pagamento ed il motivo non è perché mi sono fidanzato, tutt’altro. Continua a leggere Er Sentimentale e la ricerca di stimoli

Er Boss de Craiova e er tampone con Bianca

“Bello spo che dici? So io er boss.
Lavoro? Sta cassa integrazione è entrata? A me no, però mai disperare, finché ce stanno le rumene c’è speranza.
So sincero so stati 4 mesi pesanti, passati tra pippe, scuregge e film de Tomas Milian. Ho magnato come un maiale, al massimo dello schifo c avevo le palle che me facevano m’ama non m’ama co i peli del cazzo. Continua a leggere Er Boss de Craiova e er tampone con Bianca