Er viaggio der Satana, da ‘na sigaretta a Regina Coeli

“Ciao Spò so Er Satana…qualche giorno fa so annato a ‘n locale a Trastevere pe famme ‘na birra co ‘n amico.
Stavamo lì belli paciosi e senza troppi cazzi pe la testa quanno a ‘n certo punto arivano du ragazze a chiedece ‘na sigaretta. Aho erano bone pe esse bone quindi Continua a leggere Er viaggio der Satana, da ‘na sigaretta a Regina Coeli

Er Satana, la Badante e la sorpresa

“Ciao Spò er Satana te saluta co ‘na nuova maialata che solo a pensacce me lo sta a fa venì duro.
Vabbè penso de avè rotto ‘r cazzo a tutti co le scopate (stupende va detto) co la mia badante di fiducia e a ‘na certa avevo anche pensato de accannalla perché ultimamente se sta un po’ a raffreddà il nostro rapporto. Continua a leggere Er Satana, la Badante e la sorpresa

Er Satana e l’orgia de Perugia

“Ciao Spò il redivivo Satana te saluta con tanta mestizia nel cuore (anche nel cazzo devo dire)!
‘nsomma è stata proprio una estate der cazzo tra pochi sordi, poca sorca, poche ferie e tante ma tante bestemmie.
Verso metà agosto dopo che era un mesetto bono che annavo avanti a pippe ho deciso che volevo svotamme per bene le palle. Continua a leggere Er Satana e l’orgia de Perugia

La calda estate nigeriana der Satana

“Ciao Spò il tuo Satana è tornato. Lo sai sto periodo è un po der cazzo; sto spesso a cazzo dritto co le palle piene ma nessuna (che non sia una mestierante) che voglia svotammelo! Sarà er caldo, sarà che Roma se sta a svotà (beata lei) pe sta cazzo de estate ma io è un qualche giorno che nun scopo gratis! La mia badante sta in ferie (er marito ogni tanto se la po scopà…),la mia milfona alla fine s’è dimostrata ‘n foco de paja; amo scopato ‘n artro par de vorte e ha cominciato a fa discorsi strani su conosce i fiji e le amiche, ha smesso de damme er culo e alla fine ho dovuto accannalla. Me dispiace però perché era davvero un treno a vapore a letto: più mettevi legna, più coreva! Vabbè insomma giorni fa me so buttato su una scimmia qui sulla Strada Madre. Venivo da una serata ad alto contenuto alcoolico:vari gire de birre, un wiscketto niente male e tanti, troppi, giri de grappa. Insomma ero talmente una spugna che Grignani in versione capodanno era un bambino alla materna! Insomma me fermo dalla scimmia, contratto er prezzo e me dice che in macchina non viene (avrà visto la mia condizione pietosa). Insomma non so come me trovo dietro a st’autolaggio co questa che provava a tirammelo su. “Tu non venire belo, tu non venire belo” continua a dire la scampata all’affogo. Al quinto “tu non venire belo” mentre me la stavo a scopà a pecora m’ha fatto incazzà e ho cominciato a famme ‘na pippa a sfregio co lei a 90 davanti a me. In quel momento ho iniziato a pensare alla mole enorme de film porno che in vita mia me so visto, ogni tanto je toccavo er culo (a ‘na certa j’ho infilato un dito ‘n fregna porcoddio c’aveva la melma) comunque dopo qualche minuto co ‘n gesto felino me sfilo er cappuccio e je inondo er culo! “Cazo fai stronzo…ora come facio” me diceva…aho j’ho dato 20€ e a momenti manco me lo faceva drizzà, le pompe le faceva de merda c’aveva la fregna che era talmente fredda che sembrava d’avè messo er cazzo dentro ar freezer almeno er contenitore de sperma senza rompe li cojoni lo poteva fa?
Insomma Spò tanto ma tanto disagio e malessere me stanno accompagnando in questa calda estate romana! Alla prossima Spò…il tuo (sudato) Satana te saluta.”

Er Satana davanti alla vecchia

“Ciao Spò, ho visto che qualcuno me chiede della scopata davanti la vecchia…beh l’avevo scritto che c’avevo st’idea malsana. E niente mentre la mia ucraina di fiducia je stava a fa ‘n so che je so ito dietro (alla badante mica la vecchia) e je l’ho infilato…tanto era ancora bagnata dell’ingroppata che avevamo fatto prima! Tanto quella sta tipo vegetale come stephen Hawking ma co quasi na piotta de anni quindi abbiamo potuto fare senza troppe interruzioni! Credo pure che qualche schizzetto je sia annato addosso…ma sticazzi!
Bella Spò Er Satana te saluta”