L’ode alla puzza der Pluridecorato

“Bella spo, so er pluri, vorrei ancora fà n intervento per aiutare i nuovi giovani aspiranti mignottari che vogliono immergersi nel magico mondo del meritricio, anche se stavolta er discorso riguarda n pò tutti, anche chi ancora s’ostina a non annà a troie.
C’ho n amico spò che me sta a delude. Sta n trasferta in russia per 3 mesi e sta a fa crede alle russe che in Italia va de moda fallo n doccia, questo perchè siccome nun ce sta er bidet, la sera dice che je puzza troppo la sorca. Poi ho ripreso pure du pischelli che stavano n metro, c’avranno avuto 15 anni e uno confidava all’altro che alla ragazza je puzzava. Cioè già stavo storto ed era notte fonda co l’ultimo treno da giornata e me devo senti pure questo. Jò sbottato e jò detto che a caval donato nun se guarda n bocca, figuramose alla fregna.
Volume 2La fregna che puzza è l’odore della vita, l’inebriamento del nostro scambiarci liquidi corporei, la fregna che puzza e che te lecchi te fa capi si sei o no un omo forte, è quanno lecchi la fregna a na negra che t’arivano le svampate de pesce rancido che se vede se sei cazzuto o no. Me ricordo quando ero un giovane mignottaro che dove mo ce sta l’esselunga, ce stava na zingarella molto carina che me faceva delle smorze potentissime, questo perchè oltre ad essere una professionista era una che je piaceva er cazzo. Puzzava come n cane randagio, ma per me quello era diventato er profumo der nostro amore. E prime vorte aprivo i finestrini, dopo stavo bello attappato d’inverno pure co l’aria calla accessa che rendeva la maghina na specie de piccola auschwitz. Me gasavo, per me quel fetore de carcassa de vacca in decomposizione era il simbolo della mia zingarella che mi faceva sburare con suprema maestria della smorza.
Quinni spò vorrei raccommannà a tutti sti neo mignottari che vanno a zingarelle o negre, che se puzza non è un problema, la puzza de fregna è er profumo dell’amore (a pagamento).
Sboralmente tuo er pluridecorato”

Puzzatece:

views
155