Er Poeta da Carmen ar parcheggio dietro l’Agip

“Bella spo, so er poeta. Te volevo racconta de quello che m’è successo ieri sera. Un misto tra disagio paura e cultura.
Ieri, seguendo il consiglio der boss de cracovia (si è una puntata crossover lo so), me dirigo a esplora sta new entry sulla colombo dopo l’agip.
Arivo e questa è na fregna, secca, alta, skinny ma nello stesso tempo con quel non so che che m’arrapava. “30 euro bocca figa, 20 una delle due” e chi te ce manda.
Questa me pare se chiami carmen, puzza d’aglio che mortacci sua ma in compenso parla all’incirca 7 lingue. A spo… È la prima volta chr parlo inglese co na zoccola. Vabbè fatto sta che questa me porta al parcheggione dietro l agip e li je dico “devi ringrazia che sei fregna se no t’avevo già riportato indietro”. Je do 20 solo figa e inizia de bocca… “ao io volevo solo figa eh” “si ma te lo devo far indurire” “ahhhh se lo dici te!” questa sta da na settimana qui in italia, e se vede che n’è mestierante perché me fa scopa la mano più che la fregna ma siccome stavamo in un disagio assurdo (lei fori dalla portiera della macchina a pecorina alle 23.30 de sera in un parcheggio aperto accanto alla colombo che se poco poco me beccava la municipale me dava na carezza tanto era il disagio in cui me trovavoooo, si rega lo dovete legge tutto d’un fiato.. Fa più enfasi) me so fatto i cazzi mia.
Volume 2Tra preservativi cambiati perché a suo dire se potevano rompe, tra lubrificante messo sul cazzo che me pareva de scopamme na verginella, tra la puzza de aglio, lo scopasse la mano, e il terrore de famme becca (“no fear, no fear” “no fear n’cazzo se me beccano me sbucciano il culo”) la riporto indietro, du battute in inglese, un paio in spagnolo e via verso altri lidi. A mai più rivederci. Tant’è spo che te do na massima, chi lascia la strada vecchia (anna, gina, angela e raisa) co quella nova, sa quello che perde ma nsa quello che trova.
Bella spo dar poeta, che co la fregna se disseta.”

Parcheggiatece:

views
168