Er Nobbile a Via Salaria con l’ASMArt tra Anobelo e Aneta

“Pazzesco Spó, come promesso ER NOBBILE aritorna.
Te mando sto report de ieri sera.
Era er compleanno de palollo che oltretutto c’aveva la febbre a 39 e devi sapè che è malato pe le negre, ma c’ha na mezza fobia.
L’urtima l’ha accannata perchè dice che c’aveva i piedi rosa. D’altronde ste negre non so manco coerenti, o sei tutta colorata o fatte na puntura de DNA de michael jackson.
Se è pe questo pure la fregna è rosa, mo veniteme a di che è ncolore da froci.
Oltretutto i bianchi so tutti bianchi, mica c’avemo e zampe nere.
Chiuso st’asintoto, direzione Via Salaria dopo na sana mezza piotta buttata alle slot.
Palollo guidava sulla sua Smart prototipo 1996, motore 2,5 cilindri co 472 de cilindrata turbo metano ++. In pratica la prima che hanno fatto uscì dalla fabbrica je l’hanno data a lui perchè pareva la scatoletta rio mare prima che moriva er capitano.
C’hai presente er suono ansimante dei vecchi der trullo che giocano a burraco in bisca? Ecco, er motore sibila paro paro. da qui la chiameremo ASMArt.
Sulla ASMArt ce stava er palollo cor sor fiamma, sempre sur pezzo quando se tratta de gnagna.
Dietro de loro ce stavamo io, andvea, iran e sfinge sulla peugeot 207 de andvea. Ora me soffermerei sulla macchina sua.
De solito noi tutti esseri viventi c’avemo massimo 2 brasche delle ciospe sui sedili. Lui ce n’ha tipo na 30ina. Questo è l’unico motivo per cui s’è fatto quella cazzo de iQOS che quando la fumi se sente quer cazzo de odore che pare che stai a fa na pompa a un muratore cileno che non se lava da quando l’acqua è potabile. Oltretutto sui sedili de dietro ce sta na strisciata centrale perchè sto coione non se lava mai er culo e quando scopa, a forza de fa su e giù co la mignotta sopra de lui, disegna l’apertura delle acque de Noè sui sedili. Non te dico che goduria sedesse de dietro, ce sta na zanfa che manco i piedi de peppe fetish.
Arivamo all’altezza der palazzo de sky, subito dopo ce sta nbaretto e lì beccamo Aneta, rumena, mora, occhi scuri e carnagione chiara.
Care donne, poi diteme che l’omini guardano solo er culo alle donne. Io se na donna la devo pagá me segno pure quanto porta de denti, così se je li spacco cor cazzo vado diretto dar dentista col calco precio.
Da dietro le fratte se paventa Anabela, da noi rinominata Anobelo, altra rumena con lineamenti prettamente bosniaci. Sto incrocio de razze zingare me faceva sudà er pernucolo der cazzo, è come quando er cavallo vede l’asina, non je piace particolarmente ma se la scopa comunque e nasce pure n’animale co 7 cromosomi in più.
Io senza manco pensacce riporto Anobelo dentro ae fratte e lascio i miei compagni de piaggio nelle mani de Aneta.
A spó, me so n’attimo spaventato.
Notavo na sporgenza tra le gambe e lì già me so immaginato stuprato da un transettone manco fossi stato asia argento da nproduttore.
Sta coiona se stava a tenè i sordi delle scopate precedenti lì in mezzo.
Ho capito subito che era la donna dei miei sogni.
Già la fregna è piacevole de suo, se ce metti che smella de sordi allora sei tu che te meriteresti nbocchino, no io che te sto a pagà. Te quasi presterei er cazzo.
Ner frattempo fiamma se pija Aneta e se inoltra tra le piante de fico e le canne de bambu.
Gli altri 4 fenomeni vanno in cerca de negre e ce lasciano nella selva, me sentivo un botto sur set de brazzers ma vestito da bear grylls.
Volume 2La cosa strana è che a me e fiamma ce sfilano na piotta a testa perchè Spó non c’ho mai messo così tanto pe venì. Ce stava n’umiditá che pareva de scopá in piscina.
Ner frattempo gli altri non trovano gnotte de loro gradimento e se avviano sulla cassia bis, direzione Cesangeles.
Dovete sapè che in quelle zone è pieno de mignotte italianissime, tipo la ormai famosa Elena de Riano de Janeiro.
A Cesangeles ce sta Mariangela detta coppa gelato, perchè c’ha du zinne ma 3 capezzoli.
Voi direte, ndo cazzo sta er terZo?
Sta sulla zinna destra.
D’artronde spó noi non semo tipi da escort de lusso, a noi ce piacciono le mignotte mutilate, come dice Pippo Sowlo sulla canzone “fregne mutilate”, a noi le sane ce fanno rate.
Me devo ferma qua Spó perchè ho perso na scommessa co l’altri.
Ma giuro che torno presto e te racconto la parte 2.
Colgo l’occasione pe rinnová un incontro der disagio e pe annà a mignotte insieme come avevo già organizzato anni fa.
Ho un sogno.
Una spedizione co 50 persone tutti sulla salaria.
Questa si che è amicizia Spó.
Questa si che è passione Spó.

Ingravidamente,

NOBBILE”

Asmartatece:

views
228