maxresdefault (2)

Er Pluridecorato sulla Togliatti, con Lia da Londra e 20 euro

“Bella spo, sono er pluridecorato sbor, james sbor con licenza di sborrare.
Cosi avrei voluto di ai puffi che m’hanno fermato l’altra sera mentre ero in procinto di andare a santa, ma visto l’inizio e le voci del deserto che gira viro e mi dirigo verso la tiburtina. Le lande dopo setteville però so spopolate, de solito prima de mezzanotte ce sta qualche cosa de caruccio e due turbo fregne che trapanerò prima o poi a costo de caccià sto trentello, ma ahimè l’altra sera deserto… Spò deserto totale..
Zero e disperazione in corso, cosi mi dirigo verso la zona più vicina al gra, quella che na vorta era il mio regno, ma niente de che, a parte l’albanese a cui ho pagato i primi due mesi de mutuo alla casa qualche anno fa, le altre nulla de che e tutte rigide sur trentello. Ma io non demordo, er ventino e l’amore vinceranno, cosi me dirigo verso la trojatti, conscio che er lunedi se lavora poco e come dicono l’altri “er poco lavoro te renne più morbida a trattare”.
Non ce sta Ramona che ha staccato er cel (perdita molto grave come morenona), volevo a sto punto timbrare Prya che c’ha un culo cosi bello che te viè voja de faje er pieno a pellet, ma alla fine nada, però alla fine siccome dovevo sborrare comincio a fissà sto culo che se dimena subito dopo er semaforo de orfeo per annà verso a casilina. Lei ha gli occhiali, non è skinny come piace a me, ma ha er viso da cagna che ha visto più cazzi de Belen e quell’occhialetto da sborrata che solo e segretarie de pornhub hanno, cosi me la guardo e lei con quei modi da romena da combattimento già me sta a tirà na cifra. Se chiama Lia e non spiccica na parola in Italiano, ma in Inglese si, perchè ha fatto la zoccola per 5 mesi a Londra, aggiungendomi pure che l’inglesi so razzisti, stronzi, che londra è grigia e fa schifo.
Per sta cosa su quer popolo de barbari che so l’inglesi che devono ringrazià quarcuno perchè li civilizzammo 2000 anni fa so perfettamente d’accordo con la pulzella che me fa “30 e ti scopo bene” (l’essenziale per lavorà lo sa). Risposta secca “I have only 20, I understand it’s not your price, Can I have a special offer?”. Se mette a ride e monta su, sarà che seconno me non stava a fa na lira, sarà perchè stavo a investi i soldi vinti in bisca con tanto de rissa, ma ero pure allegro e convincente, cosi salita ce ne andiamo in un posto più tranquillo, je faccio capi che in mezzo ai binari non me annava proprio.
Nel mentre chiacchieriamo in inglese e se prepara, non è grassa, nemmeno skinny, ha bacino largo ma è soda de brutto, me dice che ha fatto sempre sport sin da bambina, er culotto richiede proprio lo schiaffo.
Volume 2Alla fine se comincia e con mia sorprese me infila er preservativo co a bocca e me fa “I have a special mouth”. Me stavo quasi a ricorda i bei tempi de Giorgia, mamma mia spo che pompa galattica, me so scordato pure de morena e lassie e nel mentre lei se faceva pure sgrillettà con piacere. Alla fine carico come Roberto er baffo che doveva fa a pubblicità ma sdraio e cerco de comincià, ma ahimè co sto affare enorme che me ritrovo sto in difficoltà perchè sarà larga de bacino, ma c’ha a sorca piccola come er cervello de n negro. I primi du minuti so de inumidimento suo, poi quanno è pronta la sfonno per 10 minuti boni con lei che non me rompe er cazzo per niente e se fa sfonnà senza pietà alcuna.
Appena sborato lei me dice che je piace fa la zoccola ed è sicura de fa i sordi perchè è na maestra de pompini. Sur fa sordi non lo so, ma coi pompini è na cosa seria, molto seria. Indagherò se concede er pompaggio cabrio, la riporto a destinazione.
Non è tipa da ventello, ce se pò provà come ho fatto io, ma come lessie lei er trentello so merita, per passione, dedizione ar lavoro e na vocazione da cagna che poche hanno. Un giorno se vinco na cifra importante ma porto a casa co lessie e me carico de viagra a costo de famme schioppà er core.
Comunque anche in un momento cosi difficile na cosa a posso di: l’amore è na cosa difficile, ma per fortuna costa ancora 20 euro.
Sboralmente tuo, er pluridecorato”

Londratece: