Prima volta ad esboriare dall’albanese

“La prima volta che sono andato a zoccole avevo 16 anni..vivevo un disagio interiore che pochi o forse nessuno poteva capire..nella comitiva di amici erano tutti sereni con una famiglia alle spalle vestiti firmati sempre puliti lavati e stirati capelli sempre coi tagli nuovi..e io figlio di nessuno che gia lavoravo per dare soldi a casa e mentre loro si compravano 2 paia di levis a 160.000 lire io mi compravo gli ernesto a 10.000 lire..ai tempi lavoravo in tangenziale a un benzinaio..prendevo 4.000 lire l’ora..ero incazzato col mondo triste perchè mentre gli altri avevano quello che volevano io avevo solo botte e nient’altro. .vabbè questo non è per piangermi addosso o fare la vittima la mia vita non la cambierei mai con nessuno!era giusto per far capire il disagio che vivevo..non accettato manco da chi ti ha messo al mondo..ogni sera quando staccavo dal benzinaio poco più aventi ci stava una zoccola albanese che quando veniva a fare pranzo al bar del distributore io ci parlavo..non era na figa statuaria ma aveva 2 zinne enormi che sognavo ogni cazzo di sera e mi tiravo giù pippe assurde..gli chiedevo quanto costava fare l’amore con lei e lei mi diceva 50.000 lire..e io che con 10 ore di lavoro ne prendevo 40.000 non potevo permettermela..un giorno dopo ore spese a rompergli i coglioni per scopare con 10.000 lire mi dice..facciamo che stasera non vai a casa alle 7 aspetti le 8 mi porti a casa in motorino e ti faccio esboriare con 10.000 lire..si esboriare diceva..non me lo dimenticherò..anche perchè avevo un ciao pagato 80.000 lire con il telaio storto si reggeva per miracolo e solo le sue tette avevano bisogno del cassonato per portarle..ancora oggi mi guardo da fuori in quel tragitto col ciaetto e questa dietro che si è no andavamo a 25 all’ora e faceva un fumo che le vecchie macchine a nafta me la sucavano!dopo credo un ora siamo a casa sua..saliamo..io tiro fuori le 10.000 e il cazzo..o prima il cazzo e poi le 10.000 lire e lei mi fa aspetta vado a fare doccia..si lava mi porta a letto e da quel momento è scoccata la scintilla..fanculo ai miei fanculo ai miei amici..fanculo alle mie amiche che facevano pure le snob per na pomiciata..avevo trovato le chiavi del successo ..pagare..e mentre i miei amici raccontavano che a quella gli avevano leccato le tette o che un altra gli aveva fatto la sega..io in un angolo in silenzio ridevo dentro di me..perchè io avevo giá imparato a campare loro no..io giá facevo quello che loro avrebbero scoperto anni dopo!chissenefrega dei levis..io con gli ernesto e quello che risparmiavo scopavo uguale!”

views
3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.