Er Boss, er prosecco, Ramona e la madre

“Mitico spo come stai ? So io er boss.
Dopo un periodo de lavoro intenso che nuoce gravemente alla salute, ho sfruttato qualche giornata libera pe pote girovagare de notte in cerca di ciccia. Pomeriggio passato a prepararmi per questo grande incontro manco fosse na finale de Champions League. Capello, doccia e depilazione rustica ai coglioni con macchinetta. Ogni tanto me bucavo la sacca de palle co la lama però quello che non uccide fortifica. Pippetta preparatoria prima della battaglia e verso le 11 si parte.
Arrivo in zona Togliatti qualche giro di ronda e poi mi fermo a riflettere al bangladino. Sfrutto la vicinanza dei cassonetti pe butta tutto er disagio che c avevo in macchina, confezione de gelati , chiodi , bottiglie, fazzoletti smocciolati. Mentre mi gusto una Redbul intravedo lei, Ramona, all’entrata del bangladino.
Finito di pulire la macchina mi si avvicina e mi convince ad approfondirla meglio, prima di andare verso la sua casa le offro un bel prosecco nel peggio bangladino di Roma, ma che magia… Andiamo a casa perché ormai so un timidone, lei molto simpatica, bel culo da rumena, prestazione nella norma però la cosa bella è stata quando staccando la videochiamata che aveva in corso mi fa ” parlavo con mamma , anche lei e una puttana”.
Volume 2A spo, una che me dice così me fa senti limitato. Ma perché non posso trova na donna del genere?
Parlamo del più e del meno e se lamentava dell incasso. Dice che c’è crisi, vabbe famo finta de credeje. La cosa bella e che je chiedo che macchina c’ avesse e me risponde “audi a8″.
Rumena, mignotta, 40 mila euro de macchina e suocera puttana, se è vero che l amore a prima vista è vero ed esiste allora se chiama Ramona.”

Suoceratece:

views
188