La strana soddisfazione di Motore a cinesi

“Ciao Spo’ me chiamo Motore, vado a mestieranti in modo regolare dal 2011, ma il primo vero contatto con una professionista del sesso ce l’ho avuto nel 2003.
Te potrei raccontà de quella prima volta, ottobre 2003 sotto l’acqua, o altre mille avventure, ma come prima storia me piacerebbe trattà un argomento importante: le cinesi.
Ho scoperto la scopata cinese nel 2013, quasi per caso, avevo letto mezzo articolo de un centro massaggi dove se scopava, s’erano bevuti pure er vicino de casa, e siccome ste cose borderline me so sempre piaciute ho deciso de vede de che se trattava. N’amico m’aveva avvertito però de sta ‘n campana, perché se sei troppo diretto te pisciano e te ne esci co mezzo massaggio.
Insomma entro, m’accoglie na mezza vecchia con due che insieme forse c’avevano l’anni mia. Farfugliano quarche cosa, ma non c’ho capito ‘n cazzo, solo 50€ 1h, che onestamente me pare troppo, ma decido de non trattà sur prezzo (pe na vorta). Vabbè, appena me metto sul lettino una de ste due esce e l’altra comincia a massaggià, c’avevo già na situazione dura in mezzo alle anche, dopo 5-6 minuti senza che me dicesse niente me so girato e la cinesina s’è resa conto della faccenda. Da lì la contrattazione, me pare che lei volesse famme na pippa pe altri 20 euri, io volevo scopà senza aggiunte, lei continuava a parlà cinese/italiano io continuavo in dialetto, non c’era dialogo. Allora ho avuto il lampo de genio, ho chiesto de chiamà la matrona (forse se li portava male, ma avrà avuto almeno 60 anni).
Da quando ero entrato lì dentro, in quel luogo de composta perdizione, il mio intento più inconscio e vero era quello de scopamme la padrona de casa. M’ero convinto che lei non fosse na mignotta, ma semplicemente quella che gestiva, e pe scopamme lei avrei pagato. E lei (che invece era na vera mignotta d’altri tempi) appena entrata aveva già capito tutto.
Volume 2Ho barattato i 50’ restanti del massaggio per la fregna pelosa de na sessantenne cinese, e l’idea che ce fosse er marito in una delle altre stanze ignaro de tutto ciò era ancora più arrapante. E la faccia della cinesina del massaggio che stava lì seduta a guardasse er film porno della sua mama-san a pecora me arrapava ancora di più, ma più de tutto me dava soddisfazione toccà quelle zinnette mosce e vecchie o quella pellaccia flaccida sotto l’ombelico.
Uscendo dal contesto, dall’irrazionalità, me so scopato na vecchia pe mezza piotta. Vivendola da dentro è n’antra tacchetta nel taccuino, n’antra esperienza fatta. E te anticipo che anni dopo ne ho scopata una anche più vecchia, ma quella è un’altra storia…”

views
8