I pensieri in libertà der Tenebra (1YA)

“Caro Spò,
sto su a tazza der cesso e ‘nvece de famme na pippa ho finarmente deciso de scrivete.
Me chiamano er Tenebra, perché rido poco. Nun ciò problemi eh, solo che me stanno tutti npo’ sur cazzo e co sto monno de merda nun me piace da ride a buffo.
Te scrivo ‘caro’ perché a confidenza me Continua a leggere I pensieri in libertà der Tenebra (1YA)