Il viaggio der Boss de Craiova tra i posti di blocco

“Bella spo…so Io Er boss de craiova te ricordi ancora de me?
Perdoname per l’assenza ma non me so infrocito eh, tranquillo! Ieri passando pe Marconi me so ricordato de quella notte che stavo a gira’ da 3 ore pe fa na spruzzata. Come il 101% delle volte capita, stavo a terminà la serata co 3 tacche de benza consumate e 3 litri de burrata ancora nei cojoni.
A na certa vedo una luce nel tunnel, tipo 4 de notte, 2 turbo rumene che se stavano a cambia’. Er boss che fa? Inversione e tac! Autostop.
“Ciao che ci accompagni a casa?” Regolare chicca però me spompini si? “Si!”. Belle mia chi ve ce manna.
Tragitto verso casa co ste du vacche da monta, comincio a parlacce dall’alto della mia cultura e finimo pe mette le solite musiche zingare che a me me arrapano come un suino. So tipo le canzoni che se mettono i pugili prima de n’incontro pe fomentasse, io me imporchisco co le tarantelle zingare.
Vabbè, una de ste due comincia a saltamme addoso mentre guidavo. Me comincia a di se me lo poteva ciuccia mentre guidavo. A spo n’era male come idea, solo che se me fermavano i puffi che je racconto? 4 de notte, 2 zoccole in macchina, musiche degne del miglior Ceausescu e una che me fa un succhione? Ho evitato spo’, dicono che l’attesa aumenta er desiderio. Qui arriva Er bello, le accompagno verso il mare e quel periodo era pieno de guardie pe via del clan spada. Questa continuava a mette la musica a ciavatta io je dicevo statte bona e questa continuava.
Volume 2Vabbè manco faccio i primi 3 metri de litorale posto de blocco, altri 500 metri posto de blocco. Qua faccio il pit stop. Me faccio fa un ber succhione dalla rumena sotto casa de un collega mio infame fracico. Tiè stronzo, te sposato cor mutuo a dormi io a famme fa i soffoconi dalle rumene.
Però a spo, io so romantico. J’ho detto a quella dietro de girasse perché so timido.
Vabbè finito l’amore orale riparto e concludo la serata co le palle vote, bocchino gratis da na rumena e 3 posti de blocco passati.
Se quella sera giocavo all’enalotto poesse che vincevo ma alla fine sticazzi.”

Autostoppatece:

views
37